PRIMA PAGINA
faq
Mappa del sito
Temi caldi
Temi caldi
Notizie
Attualitą
Politica
Economia
In Europa
Nel Mondo
Contrappunti
Intorno a noi
Cittą e Quartieri
La Regione
Religione
Notizie e commenti
Cattolici e politica
Documenti ecclesiali
Link utili
Cultura
Libri
Cinema
Musica
Fumetti e Cartoni
Teatro
Arte ed eventi
Storia
Scienze e natura
Rubriche
Focus TV
Sport
Mangiar bene
Salute
Amore e Psiche
Soldi
Diritti
Viaggi e motori
Tecnologia
Buonumore
Login Utente
Username

Password

Ricordami
Dimenticata la password?
Indicizzazione
Convenzioni


Buonumore
Barzellette politiche Stampa E-mail
Ultimo Aggiornamento: 30/04/16

Forattini fu querelato da D'Alema per una vignetta (latalpa.it)

 


SOLUZIONE DEFINITIVA

Rese note dal governo le misure antistupro: 80-90-120.


CI MANCHERA'

A Roma una folla commossa ha dato l'ultimo saluto a una delle più grandi figure del teatro comico italiano: il Pd.


L'AMERIKANO

Veltroni rimane sulle tracce di Obama. Adesso il suo obiettivo è diventare il primo presidente bianco del Senegal.


LA LUNGA MARCIA

Il Giornale: "Fini è il leader ideale del Pd". Dura replica di D'Alema: "Non sbanderemo a sinistra".

***


DEMOCRAZIA

I partiti non rappresentano più gli elettori.
Cambiamoli, questi benedetti elettori!


QUESTIONE DI ATTENZIONE...

I comunisti sono quelli che hanno letto Marx. Gli anticomunisti sono quelli che lo hanno letto, e pure capito.


LA STRADA PIU' SEMPLICE

Un tizio incontra un amico che non vedeva da molto tempo. Lo vede scendere da una macchina sportiva, vestito con grande eleganza.
“Ehi”, gli dice, “hai fatto fortuna?”.
“Sì”, risponde l’amico: “Ho telefonato alla Rai e ho detto che sapevo tutto su Garibaldi. Mi hanno invitato a una trasmissione di quiz, mi hanno fatto tante domande e ho vinto due miliardi”.
Passa qualche mese e anche il primo tizio comincia a girare con macchine costose. Un giorno incontra l’amico e gli dice: “Sai, devo proprio ringraziarti. Ho seguito il tuo metodo e ho fatto fortuna anch'io”.
“Hai telefonato alla Rai?”.
“No. Ho telefonato a Mediaset. Ho detto che sapevo tutto su Berlusconi e mi hanno dato subito i due miliardi senza nemmeno farmi una domanda!”.


PRESTIGIO INTERNAZIONALE

Al vertice dei G8 la la limousine del presidente Berlusconi...
 (dal quotidiano inglese The Sun)



TRA SOGNO E REALTA'

Antonio Di Pietro:
- Dottore, da quando mi sono messo a fare politica ogni notte mi sogno una porta con una grande targa. Spingo e sudo, sudo e spingo e sudo ma non riesco a aprirla ...
- Ma cosa c'è scritto sulla porta?
- Tirare ...


GIUDIZI GENEROSI

Un giornalista a Berlusconi:
- Ma lei crede in Dio?
- Beh, credere è una parola grossa. Diciamo che lo stimo”.


PROVACI ANCORA, WALTER

La cameriera di Veltroni inciampa.
Il sindaco di Roma, molto educatamente, l'aiuta a rialzarsi.
Lei dice:
- Sindaco, che gentile, come posso ringraziarla?
Veltroni risponde:
- Tra pochi giorni ci sono le primarie del Partito Democratico... potrebbe votare per me!
La donna ribatte:
- Ho sbattuto il sedere, mica la testa!


                  prodi_barabba_veltroni_vignetta.jpg
                                    vignetta di Vincino, da Il Foglio


LA CICALA E LA FORMICA (versione classica)

La formica lavora tutta la calda estate; si costruisce la casa e accantona le provviste per l'inverno. La cicala pensa che, con quel bel tempo, la formica sia stupida; ride, danza, canta e gioca tutta l'estate. Poi giunge l'inverno e la formica riposa al caldo ristorandosi con le provviste accumulate, mentre la cicala trema dal freddo, rimane senza cibo e muore.

La cicala e la formica (versione aggiornata al 2007)

La formica lavora tutta la calda estate; si costruisce la casa e accantona le provviste per l'inverno. La cicala pensa che, con quel bel tempo, la formica sia stupida; ride, danza, canta e gioca tutta l'estate. Poi giunge l'inverno e la formica riposa al caldo ristorandosi con le provviste accumulate.
La cicala tremante dal freddo organizza una conferenza stampa e pone la questione del perché la formica abbia il diritto di essere al caldo e ben nutrita mentre altri meno fortunati muoiono di freddo e fame.
Santoro la ospita nel suo programma e dà la colpa a Berlusconi. Il portavoce di Rifondazione comunista parla di una grave ingiustizia sociale. Rai 3 organizza trasmissioni in diretta che mostrano la cicala tremante dal freddo, nonché spezzoni della formica al caldo nella sua confortevole casa con la tavola piena di ogni ben di Dio. I telespettatori sono colpiti dal fatto che, in un paese così ricco, si lasci soffrire la povera cicala mentre altri vivono nell'abbondanza.
I sindacati manifestano davanti alla casa della formica in solidarietà con la cicala, mentre i giornalisti di sinistra organizzano interviste domandando perché la formica è divenuta così ricca sulle spalle della cicala ed interpellano il governo perché aumenti le tasse della formica, affinché essa paghi la sua giusta parte.
Alla pacifica manifestazione partecipano anche i centri sociali che bruciano alcuni alberi del bosco e le bandiere di Israele e degli Stati Uniti. In linea con i sondaggi, il governo Prodi redige una legge per l'uguaglianza economica ed una (retroattiva all'estate precedente) anti-discriminatoria.
Visco e D'Alema affermano che giustizia è fatta. Mastella chiede una legge speciale per le cicale del sud. Di Pietro chiede l'apertura di un'inchiesta su Berlusconi.
Le tasse sono aumentate e la formica riceve una multa per non aver occupato la cicala come apprendista. La casa della formica è sequestrata dal fisco perché non ha i soldi per pagare le tasse e le multe: la formica lascia il paese e si trasferisce in Liechtestein.
La televisione prepara un reportage sulla cicala che, ora ben in carne, sta terminando le provviste lasciate dalla formica nonostante la primavera sia ancora molto lontana.
L'ex casa della formica, divenuto alloggio sociale per la cicala, comincia a deteriorarsi nel disinteresse della cicala, del governo, dei sindacati.
Sono avviate rimostranze nei confronti del governo per la mancanza di assistenza sociale; viene creata una commissione apposita con un costo di 10 milioni di euro. La commissione tarda ad insediarsi per la lite furibonda sviluppatasi per la divisione delle poltrone.
Intanto la cicala muore di overdose, mentre la stampa evidenzia ancora di più quanto sia urgente occuparsi delle ineguaglianze sociali; la casa è ora occupata da scorpioni trafficanti di immigrati clandestini.
Il governo si felicita delle diversità multiculturali e multirazziali del paese così aperto e socialmente evoluto.
Gli scorpioni organizzano un traffico d'eroina, una gang di ladri, un traffico di mantidi prostitute e terrorizzano la comunità.
Il governo propone un sostegno economico, perché la repressione genera violenza, e violenza chiama violenza.

… Ma è veramente una fiaba?

(anonimo trentino)


AUTOSTIMA

Berlusconi va dallo psichiatra:
- Dottore, ho un grave problema! Gli Italiani non mi amano più, i miei avversari e persino molti miei alleati mi dicono che mi do troppe arie, addirittura che mi credo Dio. La prego, mi aiuti!
E il dottore:
- Va bene Cavaliere, mi racconti tutto dall'inizio.
E Berlusconi:
- Certo, ascolti: in principio ho creato il cielo e la terra...


UN METODO INFALLIBILE

Due manager di Mediaset si incontrano.
«Sai che Berlusconi mi ha promosso e mi ha fatto assumere una segretaria personale tutta per me ?»
«E come l'hai scelta?»
«Con un metodo che mi ha consigliato il Cavaliere. Prima ho fatto una scelta tra tante, e poi le ultime tre le ho fatte venire, una per una, nel mio ufficio. Il trucco era questo: a un certo punto del colloquio, io mi alzavo e con una scusa uscivo dal mio ufficio. Ma mentre uscivo, lasciavo cadere per terra una banconota da cinquecento euro. Poi, da dietro la porta, spiavo cosa facevano».
«E quelle, che cosa hanno fatto?»
«La prima ha fatto finta di niente; la seconda ha raccolto i cinquecento euro e se li è messi in tasca e la terza ha raccolto i soldi e li ha appoggiati sulla mia scrivania»
«E tu quale hai scelto?»
«Ho seguito il metodo del Cavaliere: quella con le tette più grosse !»


TRAPIANTI FENOMENALI

Congresso Europeo di Trapiantologia.
Relatore Inglese: “Annunciamo una grande scoperta: Abbiamo preso un uomo senza reni, lo abbiamo sottoposto a trapianto una settimana fa, ed oggi, grazie ai progressi della scienza medica inglese, è già fuori a cercare lavoro!”
Relatore Francese: “In Francia abbiamo fatto di meglio: abbiamo preso un paziente senza un polmone e, sottoposto a trapianto, dopo tre giorni è già fuori a cercare lavoro!”
Relatore Tedesco: “Noi abbiamo preso due pazienti senza cuore, vi abbiamo trapiantato metà del cuore funzionante per ognuno e dopo due giorni sono già entrambi fuori a cercare lavoro!”
Relatore Italiano: “Non potete competere. In Italia abbiamo preso un tale completamente senza cervello, lo abbiamo messo a capo del Governo e, dopo nemmeno un anno, mezza Italia è già fuori a cercar lavoro!!!”


SIAMO IN BUONE MANI

Sono stati pubblicati i risultati di un recente sondaggio commissionato dalla FAO rivolto ai governi di tutto il mondo.
La domanda era:
"Dite chiaramente qual è la vostra opinione sulla scarsità di alimenti nel resto del mondo".
- gli europei non hanno capito cosa fosse la scarsità;
- gli africani non sapevano cosa fossero gli alimenti;
- gli americani hanno chiesto il significato di resto del mondo;
- i cinesi hanno chiesto maggiori delucidazioni sul significato di opinione;
- il governo Prodi sta ancora discutendo su cosa possa significare l'avverbio "chiaramente".


GLI EREDI


Muore Berlusconi, leader del centro-destra.
Il giorno dei funerali Fini si avvicina a Casini e gli mormora in un orecchio: «Senti, dopotutto penso che spetti a me prendere il suo posto».
«Sì, ma sbrigati, che stiamo per chiudere la bara». 


CONSENSO POPOLARE

Sotto casa di Prodi c'è una gran confusione di gente. Arriva il maresciallo dei carabinieri e chiede a uno dei suoi: "Appuntato, ma che succede?"
"Una cosa grave, maresciallo. Hanno sequestrato Prodi, Padoa Schioppa e Visco, e se entro due ore non paghiamo 5 milioni di euro, hanno detto che daranno fuoco a tutti e tre!!!"
"E voi che state facendo?"
"Abbiamo organizzato una colletta!"
"E fino ad ora quanto avete raccolto?"
"Cinque o sei accendini e 500 litri di benzina!!"


SE LO DICE IL PARTITO...

Giovanni, figlio di una coppia di Rifondazione Comunista, torna a casa e dice alla mamma: "Mamma, lo sai che i coccodrilli volano?».
«Ma, Giovanni, sei proprio sicuro? A me sembra di no».
E Giovanni: «Ma sì, mamma, i coccodrilli volano! ».
Allora la mamma: «Senti Giovanni, penso che dovresti discuterne con papà».
E così Giovanni va dal padre: «Papà, lo sai che i coccodrilli volano?».
«Ma ne sei proprio sicuro? lo credo di no! Ma chi ti ha detto una cosa del genere?».
«Bertinotti».
«Basso, Giovanni, molto basso, ma volano! ».


L'INTELLIGENZA SI NOTA SUBITO

Su un aereo stanno viaggiando Berlusconi, Prodi, ed il Papa.
Improvvisamente il pilota esclama:
- Signori, l’aereo sta precipitando, siamo in quattro e ci sono solo tre paracadute!
Il primo lo prende Prodi dicendo:
- Prima io, che sono il piu' serio.
Il secondo lo prende Berlusconi dicendo:
- E questo a me che sono il piu' intelligente.
E tutti e due si buttano fuori dall’aereo.
A quel punto, con un solo paracadute rimasto, il Papa dice al pilota:
- Lo prenda lei, che è giovane, io sono vecchio, ormai la mia vita l'ho vissuta.
- Non si preoccupi, Santità, - risponde il pilota - ce n’è per tutti:
quello piu' intelligente ha preso lo zaino con la posta!!!


GENEROSITA' IN CONTO TERZI

Due comunisti si ritrovano a chiacchierare. Il primo chiede all'altro:
Ma se tu avessi due ville enormi, che cosa ci faresti?».
Il secondo, prontamente:
Una a me e una al Partito! ».
L’altro insiste:
E con due pellicce di visone?».
Una a mia moglie e l'altra la venderei per beneficenza».
Con due automobili?».
Ah, quelle ce l'ho e me le tengo strette ... ».


C'E' CRISI? 

Berlusconi, durante un giorno di riposo, passeggia per le vie di Roma con la moglie Veronica, quando si sofferma davanti a una vetrina e le dice:
"Consentimi Veronica, amore mio, guarda qua:
Pantaloni 10 Euro.
Camicia 12 Euro.
Giubbotto in pelle 55 Euro...
Vedi? Non sono prezzi alti!! E poi parlano di crisi! Ma quale crisi, è tutta una speculazione di questa sinistra illiberale e forcaiola !"
Veronica, guardandolo teneramente e con il tono che solo una donna innamorata può avere, gli risponde:
"Ma caro, quella è... una lavanderia!"


L'IMPORTANTE E' ESAGERARE 

In una caldissima mattina d'agosto del 2030 Michele Santoro viene a mancare all'affetto dei suoi cari… si ritrova così alle porte del paradiso, al cospetto di San Pietro.
Mentre sta per parlare con il più fidato collaboratore dell’Altissimo, nota che su di una parete ci sono milioni di orologi: uno per ogni abitante della terra.
Incuriosito, al momento del colloquio con San Pietro chiede spiegazioni; e quello gli dice che gli orologi in verità sono misuratori di bugie: ogni volta che uno dice una bugia, le lancette compiono un giro completo di 360 gradi.
Incuriosito chiede come mai non ce ne sia uno destinato a Romano Prodi, e San Pietro: "Ah, quello lo uso io come ventilatore nel mio ufficio!!!"...


DESIDERI IRREALIZZABILI

Romano Prodi, camminando lungo la spiaggia, inciampa su una lampada magica facendone uscire un Genio. Questi gli dice che per ricompensa è disposto a esaudire un suo desiderio.
Prodi dice: «Voglio la pace nel Medio Oriente. Vedi questa mappa? Voglio che questi Paesi finiscano di combattersi».
Il Genio guarda la mappa ed esclama: «Impossibile, uomo! Questi Paesi sono in guerra da migliaia di anni. lo sono bravo, ma non così bravo. Non penso di riuscirci. Esprimi un altro desiderio».
Prodi pensa per un minuto e dice: «Vorrei che il centrosinistra italiano trovasse un nome e un programma comune. Questo è ciò che voglio».
Il Genio fa un lungo sospiro e risponde: «Fammi un po' rivedere quella mappa, vediamo cosa si può fare ... ».


LA RISOLUTEZZA DI KERRY

Prima delle presidenziali americane, John F. Kerry (lo sfidante di Bush) si incontra col candidato ecologista Ralph Nader. Vengono presentate le opposte tesi sulla guerra in Irak. Dopodiché, prende la parola Nader.


L’ECONOMIA DELLE VACCHE

Supponiamo di avere due vacche.

FEUDALESIMO:
Hai due vacche.
Il feudatario prende la metà del latte.

DITTATURA:
Hai due vacche.
La polizia te le confisca e ti fucila.

SOCIALISMO REALE:
Hai due vacche.
Il governo te le prende e ti fornisce il latte (detratto quello scaduto, quello disperso nella distribuzione, quello che spetta ai funzionari di partito…)

COMUNISMO:
Hai due vacche.
Le metti in comune con i vicini: munge chi ha voglia, secondo le sue possibilità; beve chi ha sete, secondo i suoi bisogni (se qualcuno ha munto…)

NAZISMO:
Hai due vacche.
Il governo prende la vacca bianca e uccide quella nera.

FASCISMO:
Hai due vacche.
Il governo ti indica quanto latte puoi produrre, a che prezzo devi venderlo, quanto ne devi donare alla Patria.

DEMOCRAZIA:
Hai due vacche.
Si vota per decidere a chi spetta il latte.

DEMOCRAZIA RAPPRESENTATIVA:
Hai due vacche.
Si vota per chi eleggerà la persona che deciderà a chi spetta il latte.

ANARCHIA:
Hai due vacche.
Lasci che si organizzino in autogestione.

CAPITALISMO:
Hai due vacche.
Ne vendi una per comperare un toro ed avere dei vitelli con cui iniziare un allevamento.

CAPITALISMO SELVAGGIO:
Hai due vacche.
Fai macellare la prima per avere la sovvenzione statale e obblighi la seconda a produrre tanto latte come quattro vacche. Alla fine licenzi l'operaio che se ne occupava accusandolo di aver lasciato morire la vacca di sfinimento.

CAPITALISMO ALLA BERLUSCONI:
Hai due vacche.
Ne vendi tre alla tua società quotata in borsa utilizzando lettere di credito aperte da tuo fratello sulla tua banca.
Poi fai uno scambio delle lettere di credito con una partecipazione in una società soggetta ad offerta pubblica e nell'operazione guadagni quattro vacche, beneficiando anche di un abbattimento fiscale per il possesso di cinque vacche.
I diritti sulla produzione del latte di sei vacche vengono trasferiti da un intermediario panamense sul conto di una società con sede alle Isole Caiman posseduta clandestinamente da un azionista che rivende alla tua società i diritti sulla produzione del latte di sette vacche.
Nei libri contabili di questa società figurano otto ruminanti, con l'opzione di acquisto per un ulteriore animale.
Nel frattempo hai abbattuto le due vacche, perché sporcano e puzzano.

SOCIAL-CAPITALISMO DI SINISTRA:
Hai due vacche.
Costituisci una società a partecipazione pubblica che dovrà espropriare il 50% delle vacche esistenti e distribuire il latte ai soggetti deboli. Dopo che hai conferito una delle tue due vacche, te ne fai assegnare quattro per scopi di utilità sociale.
Delle cinque vacche che hai, ne regali due al popolo cubano e due a quello palestinese.
Dopodiché solleciti un’inchiesta della magistratura affinché vengano sequestrate le vacche dei tuoi avversarî politici: ti costituisci parte civile al processo, e ti fai assegnare otto vacche.
Ora hai nove vacche: te le tieni e ti fai nominare amministratore della società a partecipazione pubblica che gestisce le vacche espropriate e sequestrate agli altri: ne distribuisci una ad ogni centro sociale occupato e autogestito, una ad ogni associazione ecologista amica, una ad ogni cooperativa rossa; agli altri no, perché sei contro la lottizzazione.
Se un tuo amministratore viene "pizzicato" da un giudice troppo zelante, ti fai un indulto con Berlusconi.
Se non c’è più latte per i soggetti deboli, la colpa è di Berlusconi, della CIA e del Vaticano.


Altre barzellette, freddure, vignette >



Giudizio Utente: / 42

ScarsoOttimo 




Ricerca Avanzata
Aggiungi questo sito ai tuoi preferitiPreferiti
Imposta questa pagina come la tua home pageHomepage
Agorą
Lettere e Forum
Segnalazioni
Associazionismo
Comunicati
Formazione
Dagli Atenei
Orientamento
Lavoro
Concorsi
Orientamento
Impresa oggi
Link utili
Informazione
Associazionismo
Tempo libero
Utilitą varie
Link consigliati
Zenit.org
La nuova Bussola
   Quotidiana
Storia libera
Scienza e fede
Il Timone
Google
Bing
YouTube
meteo
mappe e itinerari
Google Maps e
  Street View
TuttoCittà Street
  View
Link amici
Facciamoci sentire



Questo sito utilizza Mambo, un software libero rilasciato su licenza Gnu/Gpl.
© Miro International Pty Ltd 2000 - 2005