PRIMA PAGINA
faq
Mappa del sito
Temi caldi
Temi caldi
Notizie
Attualità
Politica
Economia
In Europa
Nel Mondo
Contrappunti
Intorno a noi
Città e Quartieri
La Regione
Religione
Notizie e commenti
Cattolici e politica
Documenti ecclesiali
Link utili
Cultura
Libri
Cinema
Musica
Fumetti e Cartoni
Teatro
Arte ed eventi
Storia
Scienze e natura
Rubriche
Focus TV
Sport
Mangiar bene
Salute
Amore e Psiche
Soldi
Diritti
Viaggi e motori
Tecnologia
Buonumore
Login Utente
Username

Password

Ricordami
Dimenticata la password?
Indicizzazione
Convenzioni


Notizie - Attualità e Costume
A scuola l’occupazione non è più di moda Stampa E-mail
'Bocciate' in tutti i licei. I presidi: "Inutili e dannose, meglio le attività extra"
      Scritto da Alessandra Migliozzi
15/11/10

Se occupazione sarà, si tratterà di casi isolati. È questa la sensazione dei presidi romani sulle prossime settimane che separano le lezioni in corso dalle vacanze di Natale e sulle possibili proteste estreme che potrebbero scattare.

Il periodo è quello ‘buono’, qualcuno nelle assemblee l’idea di occupare la lancia pure, ma, dicono i dirigenti scolastici, per ora il progetto resta tale e tira un’aria diversa rispetto agli scorsi anni. Quasi quasi l’occupazione non va più di ‘moda’. «C’è un senso di stanchezza rispetto a queste iniziative - conferma Rosario Salamone, preside del centralissimo liceo Visconti -. Forse l’hanno capito tardi che l’occupazione non serve, ma l’hanno capito. Ormai sono quasi solo i più piccoli a volerla, come rito di passaggio. I più grandi invece hanno intuito che si interrompono i canali di comunicazione con tutto il corpo insegnanti, che si fanno un danno da soli. Noi cerchiamo di sopperire alla loro necessità di esprimersi con tutta un’offerta di corsi e attività extra».

A tenere più lontana l’ipotesi di occupazioni, dunque, è la stanchezza rispetto al rito sempre uguale. Poi c’è un fattore numero due: «E’ finita - dicono i presidi - l’onda lunga dell’influenza di quei genitori ex sessantottini che a volte spingevano i figli a provare questa esperienza perché l’avevano fatta anche loro. C’era anche chi sperava che i figli facessero quella rivoluzione che loro non avevano portato a compimento».

Fattore numero tre, i provvedimenti sulle assenze introdotti dal ministro Gelmini: «Quest’anno chi si assenta troppo- ricorda Eugenio Leone, preside del Cavour e del Galilei - rischia la bocciatura». Per rendere valido l’anno bisogna frequentare i due terzi dell’orario. «Sicuramente - gli fa eco Clara Rech, dirigente del liceo Augusto, sull’Appia - le innovazioni sul piano della valutazione stanno influendo».

E poi ci sono le ricette anti-occupazione che ormai stanno scattando quasi in tutte le scuole più “colpite” dal fenomeno. Come il liceo Albertelli all’Esquilino dove la preside Emilia Marano sta provando a fare squadra con i genitori per tessere un dialogo serrato con gli studenti. «Una sparuta minoranza di ragazzi - racconta - voleva occupare. Noi stiamo cercando di tenere alta l’attenzione e il dialogo anche grazie alle famiglie che sono le prime a chiederci di vigilare affinché l’occupazione non parta. Stiamo tessendo una rete di contatti e dialogo per evitarla». Al Mamiani per ora di occupazione non si parla e si spera che, come al Tasso, anche qui gli studenti, dicono dalla presidenza, «maturino la convinzione che non serve più a niente».

All’Aristofane, come al Newton, occupare è vietato da un patto fra docenti e studenti. «Sono diversi anni - specifica il preside, Claudio Salone - che ci mettiamo d’accordo con gli studenti per lasciare loro uno spazio di ore da gestire per fare i corsi più disparati in accordo con i docenti. C’è un pacchetto di giorni che concordiamo. Il “combattimento” si fa intorno al numero di giorni da concedere, c’è una commissione che si occupa di questo». (…)


 pubblicato su Il Messaggero con il titolo: Le occupazioni? Votiamo contro
 Le evidenziazioni in grassetto sono nostre



Giudizio Utente: / 3

ScarsoOttimo 




Ricerca Avanzata
Aggiungi questo sito ai tuoi preferitiPreferiti
Imposta questa pagina come la tua home pageHomepage
Agorà
Lettere e Forum
Segnalazioni
Associazionismo
Comunicati
Formazione
Dagli Atenei
Orientamento
Lavoro
Concorsi
Orientamento
Impresa oggi
Link utili
Informazione
Associazionismo
Tempo libero
Utilità varie
Link consigliati
Zenit.org
La nuova Bussola
   Quotidiana
Storia libera
Scienza e fede
Il Timone
Google
Bing
YouTube
meteo
mappe e itinerari
Google Maps e
  Street View
TuttoCittà Street
  View
Link amici
Facciamoci sentire



Questo sito utilizza Mambo, un software libero rilasciato su licenza Gnu/Gpl.
© Miro International Pty Ltd 2000 - 2005