PRIMA PAGINA
faq
Mappa del sito
Temi caldi
Temi caldi
Notizie
Attualitą
Politica
Economia
In Europa
Nel Mondo
Contrappunti
Intorno a noi
Cittą e Quartieri
La Regione
Religione
Notizie e commenti
Cattolici e politica
Documenti ecclesiali
Link utili
Cultura
Libri
Cinema
Musica
Fumetti e Cartoni
Teatro
Arte ed eventi
Storia
Scienze e natura
Rubriche
Focus TV
Sport
Mangiar bene
Salute
Amore e Psiche
Soldi
Diritti
Viaggi e motori
Tecnologia
Buonumore
Login Utente
Username

Password

Ricordami
Dimenticata la password?
Indicizzazione
Convenzioni


Fumetti e Cartoni - Recensioni e profili
Iron Man Stampa E-mail
L'eroe tecnologico
      Scritto da Renato Umberto Ruffino
17/05/10

L’uscita sugli schermi del secondo episodio di Iron Man è l’occasione per conoscere meglio il supereroe dei fumetti da cui è tratto il film.

Iron Man nasce fumettisticamente nel 1963, in un periodo politicamente molto complesso per gli USA (e per il Mondo, ovviamente), cosicché il personaggio risulta essere un eroe che riflette con le sue avventure il clima storico.
A riprova di ciò, non possiamo non citare Stan Lee (ideatore di questo e di tanti altri supereroi), il quale, nell’introduzione del volume Marvel Masterworks Iron Man (volume 1°), ci racconta l’importanza dei temi d’attualità nei fumetti della casa editrice Marvel: “Nelle storie che state per leggere vedrete emergere uno dei fattori che nei primi anni Sessanta hanno portato la Marvel Comics al successo universale: il legame concreto con l’attualità. La prima avventura di Tony Stark non soltanto avviene durante la guerra nel Vietnam, ma è incentrata proprio su quel tragico conflitto. In quel periodo avevamo tutti un approccio meno analitico e ai nostri occhi le cose erano o bianche o nere. I comunisti erano i cattivi, noi i buoni. Ovviamente, oggi abbiamo una visione meno semplicistica, ma nei primi anni Sessanta per noi era molto più facile inventare ignobili gruppi di supercattivi”.

Visto che anche l’introduzione di Stan Lee ne parla, mi sembra d’obbligo raccontare le origini del personaggio Iron Man.

Tony Stark è una delle menti più brillanti del mondo, e con la sua società, la Stark Enterprise, produce armi intelligenti per il Governo degli Stati Uniti.

Durante un viaggio d’affari in Vietnam, dove si era recato per presentare un nuovo tipo di arma per l’esercito U.S.A., è vittima di un’imboscata dei Vietcong e viene rapito.
Gravemente ferito da una scheggia di granata piantata vicino al cuore, Tony Stark comprende che per lui la morte è certa, e capisce che il capo dei vietcong lo sfrutterà fino all’ultimo per creare l’arma che gli permetterà di portare a termine la rivoluzione.

Per fortuna di Stark, però, imprigionato con lui c’è anche il prof. Yinsen, geniale fisico che cerca di salvargli la vita.
I due iniziano a progettare quella che diverrà poi l’armatura di Iron Man, ma che allo stesso tempo è anche l’unico modo per bloccare la scheggia di mina nel petto di Stark, tramite un potente campo magnetico.

Intanto, gli ignari guerriglieri vietcong credono che Yisen e Stark stiano creando l’arma per la rivoluzione.
Ovviamente accadrà tutto il contrario: Tony Stark riuscirà a mettere in funzione l’armatura di Iron Man e sbaraglierà i guerriglieri. Purtroppo il geniale Yisen cadrà vittima dello scontro a fuoco.
Ovviamente la Marvel, per rendere le origini del personaggio più attuali, le ha ‘revisionate’ nella miniserie Extremis e nel primo episodio cinematografico, ambientandole in Afghanistan.

Nasce così Iron Man, l’eroe tecnologico. Ma, cosa ancor più interessante, si modifica anche il carattere di Tony Stark, che da superficiale e cinico diventa sensibile verso i bisogni degli altri e comprende che le armi, per quanto intelligenti, restano sempre armi; strumenti di morte.

La caratteristica principale di Iron Man è la sua natura tecnologica. Questo aspetto è importante per diversi motivi.

Primo. Essendo un eroe tecnologico, non è un personaggio statico ma dinamico. Possiamo notare che all’evoluzione delle varie armature corrispondono anche evoluzioni dal punto di vista delle tematiche storico-sociali trattate.

Secondo. L’aspetto legato alla tecnologia e alla sua evoluzione, nel fumetto, è collegato direttamente al rapido sviluppo tecnologico nel periodo storico in esame: vedi la corsa agli armamenti, o la volontà di conquistare lo spazio (con la conquista della Luna come affermazione del potere degli Stati Uniti oltre la Terra).

Essendo le origini di Iron Man ambientate durante la guerra fredda, la figura di Iron Man diventa un’icona dell’avanzamento tecnologico statunitense. Tale aspetto viene sottolineato anche dalle apparizioni nei primi numeri di nemici “rossi” come Dynamo Cremisi e Titanium Man, ovvero le versioni russe di Iron Man. Naturalmente, gli eroi dell’Est cercano di sconfiggerlo per affermare a loro volta la superiorità tecnologica e bellica dell’Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche.

Iron Man come supereroe è alquanto singolare, perché è l’unione tra un uomo geniale e un ‘supporto tattico’ (l’armatura) che determina i super poteri di Tony.
Iron Man per questo può anche essere visto come un’arma.
Anche se l’eroe è Tony Stark, l’armatura è lo strumento che lo rende un eroe. L’armatura altro non è che un’arma tecnologicamente avanzatissima (dalla primissima storia di Iron Man ad oggi è cambiata almeno venti volte, senza contare i moduli aggiuntivi e le varianti).
Quindi è più che normale che ci sia una competizione politico-tecnologica sul fronte delle armature. In chiave metaforica, non c’è una grande differenza con la competizione atomica. Ma il fumetto, come spesso accade, precorre anche la realtà: l'esercito USA studia da anni armature tecnologiche ed esoscheletri per truppe d'élite.

Una delle caratteristiche principali del fumetto di Iron Man, come detto, è il suo costante contatto con l'attualità.

Dal punto di vista della politica internazionale, ovviamente: guerra in Vietnam, competizione tra superpotenze.
Nel corso degli anni le storie hanno toccato anche i temi delle guerre nell'Europa dell' Est (nei numeri dal 50 in poi USA ed in Italia su Iron Man n° 75).

Le storie hanno spesso toccato temi politici interni, anche in considerazione del fatto che Tony Stark resta il titolare di una delle principali industrie d’armi del Paese: un uomo di potere, che non rinuncia ad essere protagonista della scena politica ed economica, tant’è che riceve dal Presidente degli USA l'incarico di Segretario della Difesa.

I temi politici toccano anche i diritti civili. Nella recente saga Civil War si immagina che un gruppo di giovani supereroi, protagonisti di un reality show, trasformino una missione in una strage di innocenti. Per porre rimedio all’allarme sociale che ne è derivato, Tony Stark propone di controllare tutti i supereroi tramite una registrazione governativa. Questa storia ricalca in modo palese il clima di sospetti che si è vissuto in USA nel post 11 settembre, con l'introduzione del criticato Patriot Act (legge che limita la privacy ed alcuni diritti personali dei cittadini, con lo scopo di impedire attacchi terroristici).

Non mancano, infine, i temi sociali. Si pensi solo alla toccante run (ovvero un ciclo di storie ben definito) del Demone nella bottiglia, nella quale Tony Stark lotta contro il demone dell'alcolismo,

In conclusione, il binomio tra fascino della tecnologia e legame con temi di attualità politica e sociale ha reso indubbiamente Iron Man uno dei personaggi più originali ed amati della scena fumettistica USA.



Giudizio Utente: / 32

ScarsoOttimo 




Ricerca Avanzata
Aggiungi questo sito ai tuoi preferitiPreferiti
Imposta questa pagina come la tua home pageHomepage
Agorą
Lettere e Forum
Segnalazioni
Associazionismo
Comunicati
Formazione
Dagli Atenei
Orientamento
Lavoro
Concorsi
Orientamento
Impresa oggi
Link utili
Informazione
Associazionismo
Tempo libero
Utilitą varie
Link consigliati
Zenit.org
La nuova Bussola
   Quotidiana
Storia libera
Scienza e fede
Il Timone
Google
Bing
YouTube
meteo
mappe e itinerari
Google Maps e
  Street View
TuttoCittà Street
  View



Questo sito utilizza Mambo, un software libero rilasciato su licenza Gnu/Gpl.
© Miro International Pty Ltd 2000 - 2005