PRIMA PAGINA
faq
Mappa del sito
Temi caldi
Temi caldi
Notizie
Attualitą
Politica
Economia
In Europa
Nel Mondo
Contrappunti
Intorno a noi
Cittą e Quartieri
La Regione
Religione
Notizie e commenti
Cattolici e politica
Documenti ecclesiali
Link utili
Cultura
Libri
Cinema
Musica
Fumetti e Cartoni
Teatro
Arte ed eventi
Storia
Scienze e natura
Rubriche
Focus TV
Sport
Mangiar bene
Salute
Amore e Psiche
Soldi
Diritti
Viaggi e motori
Tecnologia
Buonumore
Login Utente
Username

Password

Ricordami
Dimenticata la password?
Indicizzazione
Convenzioni


Sport
Italia Campione Stampa E-mail
Vince l'Italia specchio del Paese, che si compatta quando bisogna tirar fuori l'orgoglio
      Scritto da Redazione
18/07/06
coppa_fifa_italiacampione.jpg

Ha vinto l'Italia del calcio che è un po' uno specchio del Paese reale.

Un Paese che spesso indulge alle polemiche, a volte alle furberie, ma tira sempre fuori l'orgoglio nei momenti difficili.

Erano attesi i Totti, i Toni, i Gilardino; invece hanno vinto soprattutto Grosso, Gattuso, Pirlo, Buffon, Cannavaro, Materazzi: il gruppo, i giocatori che sanno dare tutto sul campo, che sanno vincere - finalmente - cantando l'inno di Mameli. (Anche se magari, durante l'anno, fanno entrate troppo dure sui colleghi, prendono qualche integratore di troppo, scommettono sulle partite... Speriamo capiscano che non sono le scorciatoie a regalare le vere soddisfazioni).

Hanno vinto, abbiamo vinto noi tifosi, che ci esaltiamo per i successi autentici, guadagnati sul campo. (Anche se magari, durante l'anno, pensiamo che la nostra squadra sia sempre danneggiata dagli arbitri, mentre gli avversari debbono essere retrocessi o andare in galera...).

Abbiamo vinto alla faccia di chi cerca di speculare sulle nostre passioni. E alla faccia - perché no - di quegli stranieri che continuano a descriverci per luoghi comuni (e di quegli italiani che prendono a prestito gli stessi luoghi comuni).

Hanno vinto gli Italiani che hanno bisogno anche di queste occasioni per cementare l'identità nazionale: l'ha detto il presidente della Repubblica Napolitano, per cui possiamo dirlo anche noi, senza essere tacciati di becero nazionalismo. Abbiamo tifato tutti Italia, anche perché al Governo non c'é più il centro-destra, e quindi non c'era chi - come quattro anni fa - "gufava"  temendo che una vittoria avvantaggiasse gli avversari politici... (fa eccezione il buon Sansonetti, direttore di Liberazione - quotidiano di Rifondazione comunista -, al quale "ha dato un po’ fastidio quel brulicare di bandiere tricolori in tutte le città". Se ne farà una ragione). Oggi, invece, abbiamo tutti potuto ammirare la 'sobrietà' con cui l'attuale Governo ha partecipato all'evento: evitando accuratamente che tutti i suoi ministri facessero una sfilata esibizionista (anche se Gigi Riva non ha potuto fare a meno di denunciare le passerelle dei politici e dei nuovi vertici del calcio); facendo ogni sforzo per allontanare ogni sospetto di strumentalizzazione della vittoria... (era più invadente la Melandri o Paolini?)

Hanno vinto gli Italiani istintivi, che trovano l'orgoglio e il senso di responsabilità a corrente alternata, sulle ali dell'entusiasmo. Speriamo che gustino sino in fondo questi sapori, e imparino a cercarli sempre. Speriamo che la vittoria non sia un anestetico rispetto ai problemi - calcistici e non - che ci attendono.

Hanno vinto anche gli Italiani che saliranno sul carro del vincitore, quelli che vorranno ricominciare tutto come prima, che torneranno a dividersi in guelfi e ghibellini, in giustizialisti e perdonisti.

Viva l'Italia.



Giudizio Utente: / 0

ScarsoOttimo 




Ricerca Avanzata
Aggiungi questo sito ai tuoi preferitiPreferiti
Imposta questa pagina come la tua home pageHomepage
Agorą
Lettere e Forum
Segnalazioni
Associazionismo
Comunicati
Formazione
Dagli Atenei
Orientamento
Lavoro
Concorsi
Orientamento
Impresa oggi
Link utili
Informazione
Associazionismo
Tempo libero
Utilitą varie
Link consigliati
Zenit.org
La nuova Bussola
   Quotidiana
Storia libera
Scienza e fede
Il Timone
Google
Bing
YouTube
meteo
mappe e itinerari
Google Maps e
  Street View
TuttoCittà Street
  View
Link amici
Facciamoci sentire



Questo sito utilizza Mambo, un software libero rilasciato su licenza Gnu/Gpl.
© Miro International Pty Ltd 2000 - 2005